Amazon, centro smistamento a Torrazza Piemonte: come candidarsi

Si stimano in circa 1200 i posti disponibili all'interno del colosso dell'e-commerce.

di Valentina Cervelli 19 febbraio 2018 12:29

Amazon è alla ricerca di personale da impiegare nel centro di smistamento di Torrazza Piemonte. Vediamo insieme cosa bisogna fare per candidarsi all’opportunità di impiego relativa a questo grande retailer online che da anni sta dando impiego anche nel nostro paese.

Una volta conclusa la campagna di recruiting dovrebbero essere almeno 1200 i nuovi posti di lavoro creati nonostante in questo centro di smistamento sia previsto l’uso di robot intelligenti per la gestione delle merci sugli scaffali. Quello di Torrazza è il quarto centro operativo in Italia e coprirà una superficie di circa 60 mila metri quadrati nel comune: i robot si occuperanno di individuare i prodotti ordinati dai clienti e li trasporteranno fino alle postazioni dei dipendenti al fine di completare il processo di spedizione.

I contratti di lavoro dovrebbero essere tutti a tempo indeterminato.

Risorse ricercate

Ecco le figure al momento ricercate da Amazon:

  • Responsabile tecnico dell’affidabilità
  • Responsabile salute e sicurezza
  • Ingegnere di assistenza IT
  • Specialista in salute e sicurezza
  • Controller del sito
  • Responsabile area manutenzione ingegneria affidabilità
  • Specialista dei sistemi di controllo
  • Operations Manager
  • Controllo della qualità Controllo della qualità – Area Manager
  • Continuous Improvement Manager
  • Controllo della qualità Controllo della qualità – Operations Manager

Per candidarsi

Per candidarsi all’offerta di lavoro di Amazon relativo al centro in apertura a Torrazza Piemonte si può visitare il portale lavoro dell’azienda e collegarsi alla pagina dedicata dove ritrovare tutti gli annunci di pertinenza ed inviare il proprio curriculum vitae utilizzando il form dedicato. Sarà poi cura di Amazon contattare i candidati idonei per proseguire con  i colloqui.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: amazon
Commenti