Assistenti di Lingua Italiana all’estero: come candidarsi

Il MIUR è in cerca di 281 candidati da inserire come Assistenti di Lingua Italiana presso strutture scolastiche all'estero.

di Elena Arrisico 23 dicembre 2012 9:10

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha indetto un bando di selezione per l’assunzione di 281 Assistenti di Lingua Italiana all’estero per l’anno scolastico 2013-2014.

I candidati scelti dovranno affiancare – per la durata di un intero anno scolastico – i docenti di lingua italiana, che lavorano presso istituzioni scolastiche all’estero. Gli assistenti saranno chiamati ad un impegno della durata di 12-13 ore settimanali e il compenso varierà a secondo del paese di destinazione.

I paesi in cui i 281 candidati potranno scegliere di prestare servizio sono i seguenti:

  • Regno Unito, 15 posti
  • Irlanda, 6 posti
  • Francia, 169 posti
  • Germania, 29 posti
  • Spagna, 29 posti
  • Austria, 30 posti
  • Belgio, 3 posti

Ecco quali sono i requisiti richiesti per potersi candidare:

  • Non aver compiuto i 30 anni di età alla data di scadenza dell’avviso
  • Essere laureandi o neolaureati, secondo le modalità e gli indirizzi di studio riportati dettagliatamente nel bando
  • Avere sostenuto almeno due esami relativi alla Lingua, Letteratura o Linguistica del paese per il quale si presenta la domanda e alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, nei settori scientifico–disciplinari indicati nel bando
  • Cittadinanza italiana
  • Essere liberi da impegni relativi agli obblighi militari per il periodo settembre 2013–maggio 2014
  • Non essere già stati assistenti di lingua italiana all’estero su incarico del Ministero dell’Istruzione o non aver rinunciato all’incarico, se selezionati in anni precedenti
  • Non essere legati da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo settembre 2013–maggio 2014
  • Non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti
  • Idoneità fisica

Se volete candidarvi, dovete inviare le domande di partecipazione – redatte, esclusivamente, attraverso l’apposita procedura online entro e non oltre il 12 gennaio 2013.

Per maggiori informazioni, non vi resta che visitare il sito web del Ministero dell’Istruzione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti