Comune di Torino, Concorso per 350 Istruttori Pedagogici

Il Comune di Torino ha indetto un concorso per la selezione di ben 350 educatori d'asilo.

di Simona Torrettelli 9 dicembre 2012 8:00

Il Comune di Torino ha indetto un concorso pubblico, per soli titoli, per la selezione di una graduatoria composta da 350 candidati da utilizzare per le assunzioni a tempo determinato, a tempo pieno e parziale, con il profilo di Istruttore Pedagogico. Il concorso è volto alla selezione delle risorse che verranno utilizzate per il conferimento delle supplenze a medio o a breve termine e per la copertura di altre necessità.

REQUISITI
I requisiti necessari per partecipare al concorso sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana o di altri Paesi dell’Unione Europea
  • possesso di un Diploma di laurea in Scienze dell’Educazione o della Formazione Primaria, titolo di studio di Scuola Magistrale, diploma di liceo psicopedagogico, diploma di vigilatrice d’Infanzia, diploma di dirigente di comunità, tecnico dei servizi sociali, educatore per la prima infanzia.
  • età anagrafica non inferiore ai 18 anni
  • possesso della titolarità dell’elettorato politico attivo

DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
Per partecipare al concorso per la formazione della graduatoria volta all’individuazione delle risorse che verranno assunte in qualità di Istruttore pedagogico, occorre presentare una apposita domanda di selezione, allegata al bando, a Città di Torino, Direzione Servizi Educativi, Servizio Personale e Organizzazione Circoli Didattici, Ufficio Protocollo, Via Bazzi 4, 1052 Torino.

Ricordiamo che sull’esterno della busta dovrà essere riportata questa dicitura: “Selezione educatori asili nido”. In alternativa, la domanda può anche essere presentata tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: [email protected]

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso è fissato per il giorno 27 dicembre 2012.

In base alle domande che perverranno, la Commissione esaminatrice provvederà a redarre una graduatoria a cui saranno ammessi i 350 candidati che avranno avuto il miglior punteggio complessivo, risultante dalla somma della valutazione dei titoli di studio o di servizio.

BANDO: Maggiori informazioni e i dettagli del concorso sono reperibili qui.

Tutte le offerte sono rivolte indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti