Ferrovie dello Stato pianifica 500 assunzioni per il 2016

L'azienda a breve termine farà conoscere le tipologie di incarichi richiesti, per il tramite del proprio portale.

di piero81 9 settembre 2015 19:23

Si profila una nuova opportunità di lavoro a disposizione di molti giovani, da parte di Ferrovie dello Stato, il più grande Ente di trasporti dello stivale in Italia.

L’azienda a breve termine farà conoscere le tipologie di incarichi richiesti, per il tramite del proprio portale. Ferrovie dello Stato ha scelto di aumentare i propri organici, con nuovo personale qualificato da inserire in vari comparti dell’organigramma aziendale.

Tutti coloro i quali sono interessati a candidarsi per questo genere di proposta, possono collegarsi al portale ufficiale di Ferrovie dello Stato, nella sezione ‘Lavora con noi‘, dove è possibile inviare i dati relativi al proprio curriculum vitae, anche se nel momento della trasmissione non esistono posizioni aperte. Lo staff addetto al reclutamento, prenderà in esame i dati, i quali saranno validi fino ai diciotto mesi successivi. Nell’imminente prossimo periodo, l’azienda comunicherà nella sezione dedicata del portale, le posizioni aperte indicanti le relative figure professionali richieste. E’ possibile ottenere maggiori informazioni in merito consultando il sito dell’azienda. All’interno sono indicate molte informazioni riguardanti la struttura dell’azienda, le varie mansioni lavorative e la corretta procedura per l’invio del curriculum il quale sarà l’elemento principale per partecipare alle selezioni. Si consiglia di tener d’occhio la sezione ‘lavora con noi’ del portale, per non lasciarsi sfuggire alcuna posizione disponibile nell’imminente periodo, Ferrovie dello Stato risponderà a tutti i candidati entro e non oltre 30 giorni dal termine dell’annuncio. Il 2016 potrebbe segnare una svolta positiva, dunque.

Tutti gli annunci a disposizione, sono rivolti ad entrambe i sessi, come disposto dalle leggi 903/1977 e 125/1991, salvo diversamente specificato.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti