Kinder, il concorso per disegnare le nuove sorprese degli Ovetti

Kinder è alla ricerca di disegnatori per le sorprese del suo famoso ovetto: scopri come partecipare al concorso.

di piero81 20 agosto 2014 9:30

Tutti noi abbiamo giocato da bambini con le sorprese degli ovetti Kinder, uno dei prodotti di punta della Ferrero, una delle più grandi multinazionali del settore dolciario.

Questo prodotto è talmente famoso che ancora oggi è uno dei preferiti dai bambini ma, dato che i tempi cambiano rapidamente, anche le sorprese degli ovetti Kinder necessitano di essere rinnovate. Per questo l’azienda ha deciso di indire un concorso aperto a tutti per la creazione delle nuove sorprese. Vediamo di seguito in cosa consiste e come partecipare.

Per prima cosa è necessario specificare che non si tratta di un vero e proprio posto di lavoro, ma di un contest che permetterà al vincitore di aggiudicarsi un premio di 5000 dollari e la soddisfazione di vedere il proprio progetto nelle sorprese degli ovetti Kinder.

Per partecipare è necessario prima di tutto effettuare la registrazione al sito Desall.com, grazie alla quale si otterrà un codice per proseguire con le seguenti fasi del concorso, tra cui la firma per accettazione del regolamento del concorso, scaricabile a questo link.

Una volta stampato, compilato e firmato il documento, dovrà essere poi inviato all’indirizzo mail [email protected], segnalando il codice di accesso al sito e l’indirizzo mail con il quale si è effettuata la registrazione.

A questo punto sarà possibile caricare sul sito il proprio disegno, che verrà valutato insieme a tutti quelli che saranno caricati entro e non oltre il 13 novembre 2014.

Ricordiamo che con la firma del regolamento di adesione al concorso, il partecipante cede tutti i diritti di sfruttamento economico della propria opera, anche nel caso in cui il progetto non venisse selezionato come vincente (in questo caso si cede il diritto di sfruttamento dell’opera per dieci anni).

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: kinder
Commenti