Lavorare in Banca di Credito Cooperativo di Roma: come fare richiesta

La nota banca italiana dà la possibilità di inviare un'autocandidatura per entrare a far parte del mondo bancario.

di Elena Arrisico 28 febbraio 2013 9:05

La Banca di Credito Cooperativo di Roma – nota banca italiana – è in cerca di nuove risorse da inserire all’interno delle proprie sedi presenti in Italia.

La Banca di Credito Cooperativo di Roma vide la luce nel 1954 a Finocchio – frazione della capitale – dove nacque dall’idea di 38 soci. Con il passare degli anni, la banca è cresciuta notevolmente e, oggi, opera in special modo nel Lazio ed in provincia de L’Aquila. Attualmente, la Banca di Credito Cooperativo di Roma conta circa 20 mila soci e 135 agenzie, dove lavorano all’incirca 1.200 dipendenti.

Al momento, la Banca di Credito Cooperativo di Roma offre l’opportunità di inviare una candidatura spontanea – inoltrando il proprio curriculum vitae – per sperare di entrare a far parte dell’organico presente sul nostro territorio nazionale.

In particolar modo, la banca è alla ricerca di diplomati, laureati o giovani con un master di specializzazione e la voglia di lavorare nel settore bancario.

Siete interessati, desiderate avere maggiori informazioni in merito o volete candidarvi? Visitate il sito web della Banca di Credito Cooperativo di Roma dove, cliccando sulla voce dedicata al lavoro, potrete inviare il vostro curriculum vitae e candidarvi spontaneamente, secondo le modalità richieste dall’azienda.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti