Lavorare in Spagna come Architetti, Geologi o Ingegneri? Ecco come

Il progetto ESE, organizzato dal CEDIT, è alla ricerca di 15 giovani da formare in Andalusia, in Spagna.

di Elena Arrisico 31 dicembre 2012 9:05

Il vostro sogno è sempre stato quello di fare l’architetto, il geologo o l’ingegnere all’estero o, meglio ancora, in Spagna? Bene… questo annuncio fa al caso vostro perché, se siete laureati in Architettura, Geologia o Ingegneria e siete in cerca di un’offerta lavorativa fuori dall’Italia, il progetto ESE permette di partecipare ad uno stage in Spagna.

Il progetto ESEEdilizia Sostenibile in Europa – organizzato dal CEDITCentro Diffusione Imprenditoriale della Toscana – ha l’obiettivo di formare i candidati scelti con competenze tecnico–professionali specifiche e progettuali, grazie ad un’esperienza che verrà svolta direttamente sul campo.

I tirocini da assegnare sono 15 e sono tutti rivolti a ragazzi laureati in Architettura, Geologia o Ingegneria residenti nella regione Toscana. Gli stage si svolgeranno in Spagna – precisamente, in Andalusia – nell’ambito dell’edilizia sostenibile ed impiantistica.

I requisiti richiesti per potersi candidare sono i seguenti:

  • Laurea breve o magistrale in Architettura, Geologia o Ingegneria
  • Disoccupazione
  • Residenza in Toscana
  • Buona conoscenza della lingua spagnola e/o dell’inglese

Gli stage si svolgeranno presso aziende dell’Andalusia e dureranno 16 settimane: da febbraio a maggio del 2013. Saranno gratuiti il viaggio di andata e ritorno, i trasporti interni, il vitto, l’alloggio, l’organizzazione dei tirocini presso le imprese, l’assicurazione, il tutoraggio e l’assistenza.

Se le richieste per partecipare allo stage dovessero essere superiori a 15, avrà luogo una selezione il 10 gennaio 2013 e si terrà conto di:

  • Curriculum Vitae
  • Test scritto di lingua spagnola, a risposte multiple
  • Test scritto logico-attitudinale
  • Colloquio individuale in italiano e/o in lingua spagnola

Desiderate partecipare? Le domande di partecipazione – redatte sugli appositi moduli e complete dei documenti richiesti – dovranno pervenire a mezzo raccomandata A/R o consegnate a mano, entro e non oltre le ore 13:00 del 7 gennaio 2013 – non farà fede il timbro postale – al seguente indirizzo di posta: CEDIT – via Santa Caterina d’Alessandria, 12 – 50129 Firenze.

Avete bisogno di maggiori informazioni? Visitate il sito web CEDIT, telefonate allo 055489597 o scrivete un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti