Polizia Penitenziaria, bando di concorso per Fiamme Azzurre

Chi può partecipare, i requisiti da possedere, le modalità per fare domanda entro e non oltre l'11 aprile 2016.

di piero81 22 marzo 2016 23:37

E’ stato aperto un concorso pubblico per coloro i quali vogliono entrare a far parte delle Fiamme Azzurre. Il Ministero della Giustizia Dipartimento Amministrazione Penitenziaria ha indetto una selezione per diciotto atleti del Gruppo Sportivo “Fiamme Azzurre”, di cui undici posti nel ruolo maschile e sette nel ruolo femminile.

polizia penitenziaria

I vincitori del concorso saranno nominati agenti del Corpo di polizia penitenziaria. Chi può partecipare al concorso Fiamme Azzurre? Quali sono le modalità?

Bando di concorso Fiamme Azzurre: chi può partecipare

I partecipanti al concorso devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;

  • godimento dei diritti civili e politici;

  • aver superato gli anni 17 e non aver compiuto gli anni 35;

  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia penitenziaria (i requisiti specifici sono tutti elencati nel bando);

  • licenza di istruzione secondaria di primo grado;

  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta previste dalla legge;

  • essere stato riconosciuto, da parte del Comitato olimpico nazionale o delle Federazioni sportive nazionali, atleta di interesse nazionale ed aver fatto parte, nel biennio precedente la data di pubblicazione del  bando, di rappresentative nazionali nella disciplina prevista nello Statuto del C.O.N. I. per la quale si concorre.

In particolare, sono necessari specifici requisiti attitudinali, poiché i candidati selezionati, oltre alla professione di atleti, saranno nominati agenti del Corpo di polizia penitenziaria:

  • un livello evolutivo che consenta una valida integrazione della personalità con riferimento alla maturazione, alla esperienza di vita, ai tratti salienti del carattere ed al senso di responsabilità;

  • un controllo emotivo contraddistinto dalla capacità di contenere i propri atti impulsivi e che implichi l’orientamento dell’umore, la coordinazione motoria e la sintonia delle reazioni;

  • una capacità intellettiva che consenta di far fronte alle situazioni nuove con soluzioni appropriate, sintomatica di una intelligenza dinamico-pratica, di capacità di percezione e di esecuzione e delle qualità attentive;

  • una adattabilità che scaturisce dal grado di socievolezza, dalla predisposizione al gruppo, ai compiti ed all’ambiente di lavoro.

Bando di concorso Fiamme Azzurre, domanda e scadenza

La domanda di partecipazione deve essere compilata utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito del Ministero della giustizia entro l’11 aprile 2016.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti