Tep Parma, lanciato bando autisti per sole donne

L'azienda sostiene al 50% i costi di ottenimento della patente delle candidate.

di Valentina Cervelli 29 gennaio 2018 11:23

TEP Spa, l’azienda di trasporti pubblici di Parma ha lanciato un bando autisti per sole donne, anche coloro che non posseggono ancora la patente D e il relativo Cqc ma che sono interessate ad ottenerlo ai fini dell’assunzione: scopriamone di più.

Si tratta senza dubbio di un’ottima iniziativa legata al raggiungimento di una maggiore occupazione femminile. La selezione, di tipo pubblico punta a formare una graduatoria di idonei all’assunzione nel ruolo di Operatore d’esercizio, con mansioni che vanno dall’addetto alla guida dei mezzi aziendali fino all’attività di parcheggio e biglietteria. Essa rimarrà valida per due anni.

Requisiti

Per partecipare al concorso indetto dalla TEP bisogna possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di altro stato appartenente all’Unione Europea o extraeuropea con regolare permesso di soggiorno e adeguata conoscenza della lingua italiana
  • età superiore a 21 anni
  • immunità da condanne penali che comportino l’interdizione perpetua o temporanea da pubblici uffici
  • diploma di scuola media inferiore
  • requisiti fisici e psico-attitudinali prescritti dalle vigenti disposizioni in materia.

Come già sottolineato la patente D non è un requisito necessario per essere ammessi alla selezione ma bisogna acquisirla entro i 12 mesi dalla data di comunicazione da parte dell’Azienda del superamento della prima fase di selezione grazie ai corsi organizzati da TEP S.p.A. in collaborazione con un’Autoscuola di Parma. Il costo per il conseguimento della patente D e del CQC, di circa € 3.500, e sarà per il 50% anticipato dalle candidate e per la parte restante saldato dall’Azienda a tutte coloro che avranno conseguito, senza ritardi, la patente.

Per candidarsi

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere inviate attraverso il form dedicato sul sito dell’azienda entro le ore 12 del 28 febbraio 2018.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti