Tirocini retribuiti per traduttori al Parlamento Europeo

Stanno per scadere i termini per presentare domanda di ammissione ai tirocini del Parlamento Europeo: tutti i dettagli.

di piero81 6 novembre 2014 16:55

Il I aprile 2015 inizierà un nuovo periodo di tirocini per interpreti e traduttori al Parlamento Europeo. Si tratta di un’ottima opportunità per tutti coloro che hanno intrapreso una carriera universitaria in questo ambito e che vogliono iniziare un percorso professionale di alto livello.

Il bando per la richiesta di partecipazione sta per scadere, vediamo allora quali sono i requisiti richiesti e le modalità di invio della candidatura.

Tirocini per traduttori al Parlamento Europeo, i requisiti

Per poter inviare domanda di partecipazione ai tirocini del Parlamento Europeo dedicati ai traduttori è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso, prima della data limite di presentazione dell’atto di candidatura, di un diploma di fine studi secondari corrispondente al livello di accesso all’Università o aver compiuto studi superiori o tecnici di pari livello;
  • possedere la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea o di un paese candidato;
  • avere compiuto 18 anni alla data d’inizio del tirocinio;
  • avere una perfetta conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea o della lingua ufficiale di uno dei paesi candidati e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali dell’Unione europea;
  • non aver usufruito di un tirocinio o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio dell’Unione europea.

Tirocini al Parlamento Europeo, come candidarsi

Per candidarsi ai tirocini per traduttori del Parlamento Europeo c’è tempo fino alla mezzanotte del 15 novembre. I candidati interessati dovranno, dopo aver verificato di possedere tutti i requisiti richiesti, compilare l’atto di candidatura on line (in inglese o in francese).

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti