DisneyLand Paris, selezioni in Italia per ballerini e figuranti

Disneyland Paris farà delle selezioni in Italia alla ricerca di nuovi ballerini e figuranti: i dettagli.

di piero81 27 Aprile 2014 8:44

DisneyLand Paris è alla ricerca di nuovo personale per le prossime stagioni da impiegare come ballerini e figuranti. Le selezioni si svolgeranno nei primi giorni di giugno a Roma e a Catania. Di seguito tutte le informazioni necessarie.

Disneyland Paris, le date delle selezioni in Italia

Le selezioni per ballerini e figuranti per Disneyland Paris si terranno nelle seguenti modalità:

4 Giugno 2014, ore 10:00 – Roma
Via Cesare Fracassini, 60 (metro A – Fermata Flaminio)

6 Giugno 2014, ore 10.00 – Catania
Centro Sportivo Universitario Cittadella Universitaria, Via Andrea Doria 6

Selezioni Disneyland Paris, i requisiti

Per partecipare alle selezioni italiane per figuranti e ballerini per Disneyland Pari sono i seguenti:

  • età minima 18 anni
  • ottima conoscenza della lingua italiana o inglese
  • altezza compresa tra 137 cm e 194 cm
  • buon livello di danza

Selezioni Disnayland Paris, come partecipare

Per partecipare alle selezioni per figuranti e ballerini per Disneyland Paris è sufficiente presentarsi alle giornate di recruitment, secondo le date e i luoghi sopra indicati, con il proprio curriculum vitae, un documento di identità e una penna nera. Ai candidati è richiesta la disponibilità fino alle 18:00 e si consiglia di indossare un abbigliamento comodo per eventuali prove di danza.

Ballerini e figuranti, condizioni e periodi di lavoro

Le selezioni che si terranno ad inizio giugno sono volte alla ricerca di nuovo personale da inserire in due diversi periodi – da giugno a novembre (50 posti) e da agosto a ottobre (50 posti) – con contratti a tempo determinato.

Lo stipendio mensile è di 1.490 Euro lordi per i personaggi e di 1.670 Euro per i ballerini, con possibilità di un rimborso spese alla fine del periodo di lavoro pari a 152 euro per le spese di viaggio. Nel contratto non sono previsti rimborsi per le spese di alloggio.

Commenti
  • Stellantis vuole lasciare l’Italia?
    Stellantis vuole davvero rimanere in Italia? Più volte è stato ribadito che il nostro paese rimane una delle posizioni strategiche del marchio. Il problema? Rimane sempre lo stesso: i fasti della vecchia Fiat sembrano essere decisamente lontani. Stellantis e le uscite volontarie La situazione attuale vede i sindacati schierati da una parte e l’azienda dall’altra […]
  • Smart working, finite le proroghe per i fragili
    Cambia anche lo smart working dal 1° aprile. O meglio cambiano le modalità d’accesso allo stesso perché lo scorso 31 marzo sono scadute le deroghe previste dal periodo pandemico. Cosa accade allo smart working Si trattava di regole che rendevano più semplice richiedere questo specifico approccio al lavoro. Sebbene sia comprensibile dato il cambiamento della […]
  • Al via SACE Flex4Future: insieme verso il lavoro del futuro
    SACE inaugura Flex4Future, un progetto pionieristico destinato a ridefinire il futuro del lavoro attraverso l’introduzione di un modello lavorativo flessibile, basato sulla fiducia reciproca e sull’autonomia dei dipendenti. Questa innovazione fa di SACE la prima entità statale italiana a promuovere un approccio così rivoluzionario, prevedendo tra l’altro l’abolizione dei controlli di presenza e l’adozione di […]