Illimity entra in Hype: accordo con il gruppo Sella

Un accordo importante per il settore fintech italiano e non solo.

di Valentina Cervelli 23 Settembre 2020 18:20
Spread the love

Illimity entra in Hype attraverso una joint venture per il suo controllo paritetico con Fabrick del Gruppo Sella. L’obiettivo delle due aziende del settore fintech? Raggiungere i 3 milioni di utenti e velocizzare le strategie di open banking.

Accordo paritetico tra le due parti

Grzzie a questo accordo alla pari, Illimity acquisirà il 50% del capitale di Hype, controllata attualmente da Fabrick del Gruppo Sella. Un’operazione definita da entrambe le parti la prima “di consolidamento industriale in Italia nell’open banking“. E’ importante ricordare il peso che ha attualmente Hype all’interno del settore: ad oggi la società può contare su 1,3 milioni di utenti: con la collaborazione di Illimity, la sua esperienza e capacità, per il gruppo Sella è  possibile arrivare fino ai sopracitati tre milioni.

Importante: dall’accordo rimarrà fuori Illimity Bank, fattore questo che farà sì che non vengano modificati posizionamento o obiettivi già annunciati da parte dell’istituto.

All’interno di Hype verrà invece conferito il ramo d’azienda di Illimity legato al progetto di open banking in modo tale da velocizzare non solo il raggiungimento degli obiettivi da parte di Hype ma anche quelli di Illimity nello stesso settore. L’accordo avrà come guida Antonio Valitutti, amministratore delegato di Hype e come presidente Carlo Panella, responsabile della divisione Banca Diretta di illimity,

Cosa prevede di preciso l’accordo per Hype

illimity entra in hype

In base al comunicato pubblicato per annunciare le operazioni, la joint venture prevede che le soluzioni di open banking di Illimity confluiscano in Hype, “accelerandone straordinariamente lo sviluppo in termini di esecuzione, crescita dei volumi, cross selling e redditività“ovviamente rivolgendo una particolare attenzione  a tutte le “piattaforme digitali non-bancarie di servizi finanziari e di pagamento“.

Illimity, per portare avanti questa operazione sottoscriverà un aumento di capitale riservato in Hype pari a 30 milioni di euro. Verranno poi emesse nuove azioni, fino a 9,4 milioni e Fabrick si assicurerà il 10% di Illimity, partendo da un controvalore di 45 milioni di euro e il 7,5 del capitale con il diritto di ricezione di ulteriori azioni da parte di Illimity per un 2,5% collegato al raggiungimento di determinati obiettivi di redditività stabiliti nel biennio 2023-2024.

Da parte sua Banca Sella sottoscriverà un aumento di capitale sociale in Illimity per 16,5 milioni di euro.  Solo in Italia si stima che le persone interessate alla potenziale offerta futura della joint venture siano circa 2,5 milioni. Sono in molti infatti ad essere interessati a strumenti di pagamento semplici, veloci e sicuri che non coinvolgano le banche tradizionali e che consentano di agire online senza dover per forza utilizzare carte fisiche per pagare.

Commenti