Ottimizzazione e non solo: tutti i tipi di consulenze SEO

Tipi di Consulenza SEO a cui non puoi prescindere se vuoi avere un posizionamento efficace su Internet

di Redazione 10 Gennaio 2022 17:41
Spread the love

Quando si parla di SEO viene subito alla mente l’ottimizzazione dei contenuti per determinate parole chiave. Chi fa una consulenza SEO, però, sa bene che questo è solo un tassello della vastissima strategia da implementare per rendere veramente ottimizzato un sito web. E non solo: anche tra un sito e l’altro ci sono differenze notevoli nelle tecniche da applicare, sia in base alla situazione di partenza che rispetto agli obiettivi da raggiungere insieme al cliente.

Consulenza SEO per siti web

È la modalità “classica”, quella richiesta da chi desidera migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca. Questo tipo di consulenza si concentra sui pilastri fondamentali della SEO ovvero i contenuti, la struttura del sito e l’autorevolezza dello stesso. In questo caso si parte da una SEO Audit che andrà a individuare tutte le criticità presenti oppure a stabilire un piano d’azione per la realizzazione di un nuovo sito web da zero.

Questa è la consulenza SEO che i professionisti realizzano più spesso e che comprende un’analisi a lungo termine dei risultati raggiungibili con le diverse attività. In questa fase si può pensare di coinvolgere altri professionisti (programmatori, copywriter, digital pr specialist) per realizzare una strategia a 360° e raggiungere risultati monitorabili a breve, medio e lungo termine.

consulenza seo

Consulenze SEO per e-commerce

Per molti versi simili a quelle precedenti, questa tipologia di consulenze si distingue per una serie di caratteristiche tipiche degli shop online. Prima di tutto la vastità di informazioni e di contenuti, decisamente superiore ai siti di liberi professionisti o aziende che non vendono sul web.

È in questo tipo di consulenza SEO che entra in gioco un ulteriore fattore di crescita: la CRO, ovvero l’ottimizzazione delle conversioni. Per un sito web che vende il volume di traffico organico è un dato relativo. Quello che conta in una strategia SEO per e-commerce è trasformare quel traffico in un numero sempre maggiore di clienti paganti. Anche l’analisi dei competitor si fa più elaborata in questi casi, perché spesso gli store online si trovano a “combattere” per uno spazio in serp con veri giganti del settore.

La brand reputation e il diritto all’oblio

Fare SEO non significa sempre e solo arrivare prima degli altri tra i risultati di Google e degli altri motori di ricerca. In alcuni casi, significa ripulire la serp da link, post e notizie poco lusinghieri per il brand o per un personaggio pubblico. In questo caso la consulenza SEO verterà sull’attuazione di strategie mirate a migliorare la brand reputation.

Per rendere possibile tutto ciò è indispensabile un lavoro in team tra il SEO specialist e chi si occupa della link building, con l’apporto di copywriter che sapranno dipingere l’immagine pubblica di quel soggetto in termini positivi. Si tratta di un delicato equilibrio tra contenuti di valore, ma mai fuorvianti, e una rete di collegamenti che renda autorevole il sito web del cliente.

Il futuro della SEO: di cosa bisognerà occuparsi nei prossimi anni?

L’avvento di assistenti virtuali a comando vocale ha reso indispensabile una strategia mirata alle ricerche vocali. Per questo si sta pensando, anche grazie all’integrazione delle intelligenze artificiali, a vere e proprie consulenze SEO destinate a migliorare i risultati di tali ricerche con tecniche e strumenti nuovi.

Altro pilastro della buona comunicazione nel presente e nel futuro è l’utilizzo di termini ed espressioni inclusive. Per quanto i linguisti e i sociologi non sappiano ancora dare una spiegazione esatta su come evolverà la lingua nei prossimi anni, la ricerca di una comunicazione più inclusiva è indispensabile per chiunque decida di lavorare sul web.

Infine, a determinare il futuro delle consulenze SEO e dei loro risultati ci sono i capricci, i cambiamenti e gli algoritmi dei motori di ricerca. Questa disciplina è estremamente mutevole proprio perché cambia insieme a Google e agli altri motori di ricerca. Nessuno può prevedere il prossimo aggiornamento messo in campo da Big G, ma un buon consulente saprà aggiornare e rivedere le proprie tecniche di conseguenza.

Commenti