AFAM MIUR concorso 2018: cosa fare

Le assunzioni potranno in seguito a venire sia a tempo indeterminato che determinato.

di Valentina Cervelli 6 settembre 2018 12:28

Il MIUR ha indetto un bando per docenti al fine di formare delle graduatorie nazionali da cui attingere per eseguire assunzioni nelle Istituzioni AFAM – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. La selezione è prevista in questo caso per soli titoli.

Chi risulterà idoneo, nel momento in cui verrà chiamato, sarà inserito attraverso contratti di lavoro a tempo indeterminato e determinato a seconda delle necessità. Come da legge vigente elenchi per l’attribuzione degli incarichi professionali stilati in seguito al concorso MIUR saranno utilizzati in subordine alle vigenti graduatorie nazionali per titoli e alle graduatorie nazionali di cui all’articolo 19, comma 2, del decreto legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128.

Requisiti

Per candidarsi al concorso AFAM del Miur è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • non essere titolari di contratto a tempo indeterminato nelle Istituzioni statali di cui all’articolo 1 della legge 21 dicembre 1999, n. 508 (Accademie di belle arti, Accademia nazionale di danza, Accademia nazionale di arte drammatica, Istituti superiori per le industrie artistiche – ISIA, Conservatori di musica e Istituti musicali pareggiati)
  • aver superato un concorso selettivo ai fini dell’inclusione nelle graduatorie di Istituto per il settore artistico disciplinare e la fascia per i quali presentano domanda
  • aver maturato almeno 3 anni accademici di insegnamento, anche non continuativi, presso gli Istituti statatli AFAM, tra il 1° novembre 2010 e il 31 ottobre 2018, nei corsi previsti e verificabili all’interno del bando
  • non essere già inseriti in graduatorie nazionali per titoli o in quelle di cui all’articolo 19, comma 2, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128
  • cittadinanza italiana o di un Paese membro dell’UE
  • età minima di 18 anni e non superiore a quella prevista per il collocamento a riposo d’ufficio
  • godimento dei diritti civili e politici
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Per candidarsi

Per candidarsi è necessario inviare la domanda attraverso la procedura online dedicata entro il 4 ottobre 2018.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: miur
Commenti