Concorso Polizia di Stato: 80 posti da commissario

I candidati verranno sottoposti a test psicoattitudinali per testarne l'idoneità.

di Valentina Cervelli 13 dicembre 2018 12:31

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso per 80 Commissari della Polizia di Stato: i termini per inviare la domanda di partecipazione sono stati fissati al prossimo 10 gennaio. Vediamo cosa c’è da sapere.

Requisiti

Per candidarsi al concorso per commissari della Polizia di Stato è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • essere cittadino italiano
  • godere dei diritti politici
  • possedere le qualità morali e di condotta necessarie per svolgere il ruolo;
  • aver compito il 18° anno d’età e non aver compiuto i 30 anni di età (sono previsti dei casi specifici)
  • idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia
  • non essere obiettori di coscienza  ammessi a prestare servizio civile, ai sensi dell’art. 636, primo comma, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66
  • non essere stati espulsi da uno dei corsi di formazione per l’immissione nel ruolo dei commissari della Polizia di Stato.

Sono inoltre richiesti uno dei seguenti titoli:

  • Laurea Magistrale in: giurisprudenza (LMG/01), scienze dell’economia (LM-56), scienze della politica (LM-62), scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63), scienze economico-aziendali (LM-77)
  • Laurea Specialistica in giurisprudenza (22/S), scienze dell’economia (64/S), scienze della politica (70/S), scienze delle pubbliche amministrazioni (71/S), scienze economico-aziendali (84/S), teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S).

In caso di necessità verrà dato luogo ad una prova preselettiva: la selezione avverrà attraverso prove di efficienza fisica ed accertamenti psicofisici attitudinali. Chi verrà considerato idoneo sarà poi sottoposto a due prove scritte ed una orale su materie e in modalità elencate nel bando di concorso.

Coloro che verranno scelti dovranno poi frequentare un corso di formazione di due anni.

Posti Riservati

E’ importante sapere che degli 8o posti a disposizione 28 sono riservati nel seguente modo:

  • 20 posti al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, qualora unici superstiti, del personale deceduto in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di polizia o alle Forze armate, come stabiliscono l’art. 1 legge 20 dicembre 1966, n. 1116 e l’art. 9 decreto-legge 1° gennaio 2010, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 5 marzo 2010, n. 30;
  •  2 posti, ai sensi dell’art. 1005 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, agli Ufficiali, che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale;
  • 2 posti, ai sensi dell’art. 33 del decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574, a coloro che siano in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’art. 4, terzo comma n. 4) del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni;
  •  4 posti, ai sensi dell’art. 8 del decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387, convertito in legge 20 novembre 1987, n. 472, a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo.

Per candidarsi

Per candidarsi al concorso per commissari è necessario utilizzare la procedura online dedicata.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti