Borse di studio all’estero: corsi di lingua e stage

Education First mette in concorso borse di studio all'estero per l'approfondimento della lingua inglese e stage lavorativi.

di Simona Torrettelli 18 novembre 2012 8:52

Le mete sono tra le più ambite tra le città estere oltreoceano. Una interessantissima opportunità rivolta a giovani laureati per approfondire la conoscenza della lingua inglese e vivere un’esperienza con stage a Chicago, San Francisco o Manchester. EF, Education First, mette a disposizione borse di studio della durata di 6 o 9 mesi per corsi di lingua inglese e stage esclusivi presso una delle aziende partner.

EF è un’organizzazione internazione specializzata nella formazione linguistica all’estero. Insieme a Michael Page e Page Personnel, ha indetto il concorso Carriera Internazionale finalizzato all’assegnazione di borse di studio per frequentare un programma di studi all’estero.

Le sedi di svolgimento previste nel programma EF comprendono le città di Manchesterm San Francisco e Chicago. Il termine per presentare la domanda di partecipazione è fissato per il 23 novembre 2012. Si tratta di un’ottima opportunità di formazione e lavoro all’estero.

REQUISITI:
Per poter presentare la domanda di partecipazione occorre avere almeno 25 anni ed aver conseguito almeno la laurea triennale.

BORSE
Le borse di studio messe in concorso da EF sono:

  • Borsa di studio di 6.000 euro per un programma di 9 mesi a Chicago (6 mesi di corso di lingua inglese + 3 mesi di stage lavorativo presso una azienda partener);
  • Borsa di studio di 2.000 euro per un programma di 6 mesi a Chicago (6 mesi di corso di lingua inglese con incluse 100 ore di stage lavorativo presso una azienda partner);
  • Borsa di studio di 1.000 euro per un programma di 6 mesi a San Francisco (6 mesi di corso di lingua inglese con incluse 100 ore di stage lavorativo presso una azienda partner).

COME PARTECIPARE: Per partecipare al concorso gli interessati devono compilare l’apposito modulo online presente sul sito web di EF, rispondendo a tutte le domande presenti e compilando una tesina in lingua inglese della lunghezza massima di 200 caratteri sul tema “Un anno all’estero: come può avvantaggiare i giovani italiani?”, entro e non oltre il 23 novembre 2012.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti