Concorso Esercito: Bando 8000 Volontari VFP1

Per candidarsi è necessario rispondere a specifici requisiti.

di Valentina Cervelli 17 dicembre 2018 13:15

E’ stato indetto il bando 2019 per il reclutamento di volontari (VFP1) in ferma prefissata di un anno nell’Esercito Italiano: ben 8 mila posti per i quali vi è tempo di inviare la domanda di partecipazione per il primo blocco fino al prossimo 16 gennaio 2019.

Il bando VFP1 2019 sarà  effettuato in quattro blocchi.

  • 1° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di maggio 2019. La domanda di partecipazione può essere presentata dal 18 dicembre 2018 al 16 gennaio 2019, per i nati dal 16 gennaio 1994 al 16 gennaio 2001, estremi compresi;
  • 2° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di settembre 2019. Sarà possibile candidarsi dal 25 febbraio 2019 al 26 marzo 2019, per i nati dal 26 marzo 1994 al 26 marzo 2001, estremi compresi;
  • 3° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di dicembre 2019. Candidature dal 21 maggio 2019 al 19 giugno 2019, per i nati dal 19 giugno 1994 al 19 giugno 2001, estremi compresi;
  • 4° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di marzo 2020. La domanda di partecipazione può essere presentata dal 3 settembre 2019 al 2 ottobre 2019, per i nati dal 2 ottobre 1994 al 2 ottobre 2001, estremi compresi.

Requisiti

I candidati che vorranno partecipare al concorso VFP1 dell’esercito dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • età compresa tra i 18 e i 25 anni
  • assenza di condanne per delitti non colposi e di procedimenti penali in atto per delitti non colposi
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, o licenziati dallo stesso a seguito di procedimento disciplinare, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia, eccetto che per inidoneità psico fisica
  • possesso di licenza media (diploma di istruzione secondaria di primo grado, ex scuola media inferiore)
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
  • aver tenuto condotta incensurabile
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato
  • idoneità psico fisica
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool o sostanze stupefacenti o psicotrope ad uso non terapeutico
  • non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

La selezione avverrà attraverso attenta valutazione dei titoli e delle domande ricevute, ivi compresa verifica delle autocertificazioni e dei requisiti richiesti, e la sottomissione a test psicofisici ed attitudinali così come indicato nel bando di concorso.

Per candidarsi

Per candidarsi al concorso VFP1 è necessario avvalersi esclusivamente della procedura dedicata online presente sul sito del Ministero della Difesa.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti